null

L’appartamento rosso: CARLA ACCARDI (Trapani 1924 – Roma 2014)

L’appartamento Accardi è un grande bivani con ingresso largo e un bagno spazioso con finestra. La stanza da letto è soppalcata per ottenere una gradevole distinzione tra zona notte e zona giorno con un balcone che affaccia su una tipica vanella silenziosa e caratteristica. La cucina soggiorno, comoda, ampia e luminosa con un balcone, termina con un vasto stanzino/lavanderia.

Originale ed eclettica, marxista e pioniera del femminismo in Italia, la pittura di Carla Accardi ha contribuito all’affermazione dell’astrattismo nel secondo dopoguerra. Dall’automatismo segnico ai primi anni sessanta, con l’abbandono delle tempere in favore di vernici colorate e fluorescenti su supporti plastici trasparenti, la Accardi uscì dalla dimensione del quadro coinvolgendo lo spazio e influenzando gli artisti dell’arte povera. Inconfondibile firma pittorica dai segni bianchi su fondi neri o colorati di tinte tra cui un rosso acceso e violento.

null

PRENOTA SUBITO!